Sonny Boy | CHI SIAMO
5
page,page-id-5,page-template-default,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-9.1.3,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

CHI SIAMO

 ENRICO VESCO Inizia la sua carriera nel mondo delle sette note nel 1987 quando comincia ad organizzare concerti nel proprio locale, il Sonny Boy a San Fior (TV). Da subito il locale inizia a presentare concerti di spessore, soprattutto nel campo del jazz e del blues (Tim Berne, Steve Lacy, Don Byron, Dee Dee Bridgewater,  Louisiana Red e molti altri). Nel 1992 inizia la collaborazione attiva con alcuni Artisti del territorio: Radiofiera, Tolo Marton, Batistococo, The Ribrezzo sono i primi “ingaggi” della neonata Sonny Boy Management., mentre il locale diventa il punto di riferimento del Nord-Est per i concerti e trampolino di lancio per artisti che ora hanno raggiunto i vertici: Carmen Consoli, Niccolò Fabi, Negrita, Samuele Bersani, Timoria, Bluevertigo,Tiromancino,Vinicio Capossela sono alcuni tra essi. Nella prima metà degli anni novanta, la Sonny Boy Management inizia l’organizzazione di concerti al di fuori del locale stesso. Ci piace ricordare il primo concerto in uno stadio  con BIAGIO ANTONACCI, un anno passato on the road con I NOMADI, la tournée di JOVANNOTTI&CARBONI assieme, CLAUDIO BAGLIONI, LITFIBA, le prime tournée americane con LE ORME oltre alle 150 date in tutte le regioni italiane, e altro ancora.  Nel 2005 inizia l’attività come direttore di produzione delle tournée di Francesco Baccini, Povia e Dolcenera e un anno dopo nella tournée post Sanremo di Mario Venuti. Nel 2007 : un lungo tour (oltre 50 concerti) in tutta Italia in qualità di direttore di produzione degli ZERO ASSOLUTO; assieme all’amica Enza Solinas produce il tour post Sanremo di NADA “Luna in piena”; il progetto discografico con LE ORME per la produzione di un DVD e di un doppio CD live ed una loro tournée italiana e messicana con più di 500 concerti che li porterà in giro per il mondo nei successivi anni. Nel 2013 con gli amici e colleghi Alfio Vitanza e Mauro Sposito comincia l’ avventura THE BEATBOX che in pochi anni si aggiudica il titolo come miglior Tribute Band Europea dei Beatles e che sta ottenendo sempre maggiori consensi sia in Italia che all’estero. Attualmente con Le Orme riveste il ruolo di responsabile del management e di produttore esecutivo.

«Nel corso della mia carriera ho incontrato, conosciuto, lavorato assieme a: Adriano Celentano, Africa Unite, Afterhours, Alberto Camerini, Alex Baroni, Alex Britti, Almamegretta, Alvin Lee, Amanda Lear, Ambra Angiolini, Amedeo Minghi, Andrea Chimenti, Andy J. Forest, Angelo Branduardi, Anna Tatangelo, Antonella Ruggiero, Arancia Sonora, Area, Audio2, Avion Travel, Banco, Biagio Antonacci, Bisca & 99 Posse, Bluvertigo, Brian Adams, Brian Auger, Byrds, James Taylor Quartett, Camaleonti, Carmen Consoli, Casino Royale, Claudio Baglioni, Clive Bunker, Cristiano De André, Cugini di Campagna, Custodie Cautelari, Davide Van Der Sfroos, Delirium, Dhamm, Diaframma, Dik-Dik,Dirotta Su Cuba, Dolcenera, Don Byron, Donatella Rettore, Dori Ghezzi, Elio e le Storie Tese, Equipe 84, Eric Burdon, Eros Ramazzotti, Estra, Extra, Extrema, Fabio Concato, Federico Poggipollini, Fiorella Mannoia, Fiorello, Fontana, Francesco Baccini, Francesco Renga, Fratelli Di Soledad, Gatto Panceri, Gerardina Trovato, Gianna Nannini, Gino Paoli, Giorgia, Giuliano Palma & The Bluebeaters, Giulio Casale, Gong, Hot Tuna, Jefferson Starship, Jerry Marotta, Jovanotti,Irene Fornaciari, La Crus, Ladri di Biciclette, Le Orme, Litfiba, Living Colour, Luca Barbarossa, Luca Carboni, Luciano Ligabue, Lucio Dalla, Mao, Marco Masini, Marco Notari, Marian Trapassi, Mariella Nava, Marillion, Mario Venuti, Marlene Kuntz, Matia Bazar, Mau Mau, Maurizio Solieri, Maurizio Vandelli, Mauro Pagani, Max Gazzé, Michael Shrieve, Mick Taylor (Rolling Stones), Modena City Ramblers, Mogol, Morgan, Neffa, Negrita, New Trolls, Niccolò Fabi, Nomadi, Paola e Chiara, Paola Turci, Paolo Belli, Patty Pravo, Peppino D’Agostino, Peter Hammill, PFM, Pia, Pier Cortese, Pooh, Poppa Chubby, Povia, Prozac+, Punkreas, Punto G, Radiofiera, Ridillo, Rio, Ritmo Tribale, Sade, Sainz, Salerno, Samuele Bersani, Scott Henderson, Skiantos, Simone Cristicchi, Snowy White & The White Flames, Soon, Sottotono, Stef Burns, Steve Hachett (Genesis), Sting, Sugar Blue, Tantratribe, Tazenda, The Band Of Gipsy (Redding/Buddy Miles), The Commitments, Tim Berne, Timoria, Tiromancino, Tolo Marton, Tony Coleman & The Blue Funk Machines, Tony Hadley (Spandau Ballet), Tony Levin, Trilok Gurtu, Ustmamo’, Vasco Rossi, Vinicio Capossela, Wailers, Zucchero…».

 

ELISA Classe 1985, si avvicina al mondo della musica sin da bambina grazie alla complicità della famiglia che la incita a seguire un corso di chitarra e contemporaneamente facendole ascoltare tutti i generi musicali, dall’ opera lirica al rock, dal funk anni ’70 e ’80 ai cantautori. Crescendo la sua conoscenza musicale si amplia: erano gli anni a cavallo tra il vecchio ed il nuovo millennio e impazzava il british pop, le band ed i gruppi vocali sia inglesi che d’oltreoceano,così con un gruppo di amiche si trova spesso a suonare e scopre di possedere anche delle doti canore; inizia quindi a prendere lezioni di canto da un soprano lirico e nel 2005 approda alla scuola di canto e musica Paul Jeffrey; la maestra di canto è Angela Milanese del Venice Gospel Ensemble e le fa scoprire il mondo affascinante del jazz e le tecniche di canto corale, mentre il maestro Daniele Lebelli perfeziona le sue conoscenze in ambito teorico e in parallelo le insegna a suonare il pianoforte per accompagnarsi durante le prove. All’ interno della scuola entra in contatto con vari professionisti tra i quali Paola Folli, Francesco Rapaccioli, Luca Pitteri, Elisa Turlà e tanti altri. Partecipa al Festival di Castrocaro dove segue le lezioni del Maestro Elio Polizzi. Nel 2007 si iscrive al corso di Laurea in Discipline delle arti, musica e spettacolo curriculum musicologico presso l’Università degli Studi di Udine; il percorso universitario le fa conoscere aspetti del panorama musicale fino a quel momento inesplorati come la musica per film, la psicoacustica, il restauro audio, ecc. Nel 2010 si laurea con il massimo dei voti e decide di proseguire gli studi seguendo un indirizzo ben preciso: la consulenza musicale. A Milano conosce Antonio Laino già consulente musicale per Mediaset specializzato in promozione, sincronizzazione e management che la segue in un percorso di studi teorici e pratici volti a formare un consulente musicale: contrattualistica, cue sheets e perparazione del brief, rapporti con la SIAE, ma anche utilizzo di programmi specifici per l’editing audio e per la messa in onda. Successivamente viene ammessa ad un corso di Diritto musicale tenuto dall’ Associazione Note Legali grazie al quale approfondisce in maniera esaustiva la conoscenza di booking,management, previdenza e aspetti fiscali. Sempre nel capoluogo meneghino trova il primo impiego come consulente musicale ed editor presso la forBeat, un’azienda che si occupa di distribuzione e promozione musicale on line. Dalla fine del 2014 è entrata nel team Sonny Boy Management. «..questo è l’unico lavoro che coniuga le mie due nature: quella artistica ed estrosa e quella razionale e meticolosa..»